28 APRILE 2016 - GIORNATA MONDIALE PER LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO
Formato Sicuro / Blog




Tutte le iniziative di sensibilizzazione
per la sicurezza nei luoghi di lavoro
a Torino e in Italia



Il 28 aprile viene sempre ricordata come la Giornata Mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro.

Un’ occasione per creare consapevolezza e responsabilizzare su quello che è un tema molto delicato e da trattare con la massima cura ed attenzione, che vede la realizzazione di eventi in diverse parti d’Italia.

È dal 2003 che questa ricorrenza ha visto la luce, grazie soprattutto allo sforzo del direttore generale dell’ILO Guy Ryder, puntando da sempre a richiamare l’attenzione sul tema sicurezza promuovendo a livello internazionale azioni congiunte, coinvolgendo tutte le parti in gioco.

La ILO, l’Organizzazione Internazionale dei Lavoratori è un organizzazione appartenente alle Nazioni Unite che vanta più di 180 Stati membri, creata allo scopo di promuovere  lavoro sicuro, produttivo e dignitoso per tutti, uomini e donne, senza eccezioni.

Dopo un infarinatura generale per conoscere meglio da dove nasce questa ricorrenza, andiamo a vedere nel dettaglio le iniziative: 

 

 

  • ILO - Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro

 

Ogni anno, un argomento specifico viene scelto per caratterizzare le tematiche della giornata e differenziarle rispetto agli anni passati. La scelta per la campagna 2016 è ricaduta sullo stress da lavoro-correlato. Un problema spesso sottovalutato ma che causa danni in tutto il mondo e in qualsiasi ambito professionale. 

Un problema particolarmente attuale e in continua crescita, di pari passo con l’evolversi dei ritmi della vita lavorativa moderna che mette a confronto i lavoratori con pressioni sempre maggiori.

Tutte situazioni che rendono l’ambiente lavorativo oltremodo stressante, portando come conseguenza anche il confondersi "pericolosamente" tra la sfera lavorativa e la vita privata, che risultando sempre più difficili da distinguere, con l’unico risultato di creare danni irreversibili consistenti, per il benessere e la salute psicofisica del lavoratore.
 
Come combatterlo? L’ambiente di lavoro può rappresentare la causa e al tempo stesso la cura per questo problema.
Perché sfruttandolo nella maniera giusta, con capillari e certosine attività di prevenzione, quel luogo che rappresenta una considerevole fonte di rischio psicosociale può essere “bonificato” e trasformato in un supporto reale per aiutare i lavoratori a superare o ad evitare queste complicazioni alla propria salute.
 
 
In occasione della giornata l’ILO si è attivata inoltre per fornire un lungo rapporto dettagliato (in inglese) in cui ha fotografato la situazione mondiale relativa allo stress da lavoro.

 

 
  • FORMATOSICURO – Non permettere che accada!


Anche FORMATOSICURO vuole dare il suo piccolo contributo a questa campagna di sensibilizzazione attraverso i social media che lo vede protagonista nella comunicazione su facebook, attraverso delle immagini che danno modo di riflettere sull’importanza della sicurezza nei luoghi di lavoro. Seguici su FB>>

                    


Ogni giorno, in ogni dove, vi sono persone che perdono la vita sul lavoro.

Non si conosce mai abbastanza, non si è mai adeguatamente informati sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sovente, si tende a sottovalutare l’importanza di una conoscenza strutturata che potrebbe salvare vite umane.

Qualsiasi formazione ha un costo, questo è vero, ma in tal caso, investire sulla formazione di un dipendente per la salvaguardia della sua vita e della salute nei luoghi in cui lavora, eviterà col tempo, il rischio di far fronte ad ingenti costi per l’azienda come: infortuni, risarcimenti, vitalizi, senza escludere le onerosissime vicissitudini legali.

Da qui emerge la volontà di far conoscere alle aziende l’opportunità di poter accedere alla formazione, a costi minori, attraverso l’utilizzo di fondi interprofessionali. Scorpri di più>>

Nessun imprenditore potrà più lamentarsi che la formazione per la sicurezza sul lavoro è un costo non sostenibile, togliendo così ogni scusante sulla mancata formazione dei lavoratori.

Con l’esistenza di questi fondi, se un imprenditore omette di far frequentare i corsi di sicurezza ai propri dipendenti è perché non ha dato il giusto valore alla salute di questi ultimi, rendendosi direttamente responsabile di eventuali infortuni e sottovalutando i miglioramenti dei processi aziendali apportati da un lavoratore in sicurezza.

 
 

  • ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI TORINO - Sicurezza e professioni: 5 ordini per la cultura integrata della prevenzione

L'Ordine degli Architetti di Torino promuove la collaborazione con le categorie professionali attive nel settore della sicurezza, con l'obiettivo di diffondere una cultura integrata della prevenzione, che insieme avvieranno una riflessione comune sul tema. È il primo passo di un percorso che condurrà all'edizione 2017 del Forum Internazionale della Sicurezza, un'iniziativa che mira a diventare un momento di discussione interprofessionale sulla prevenzione.  

 L’incontro si terrà giovedì 28 aprile dalle ore 9.00 alle 13.00 presso UNIMANAGEMENT Via XX Settembre, 29 a Torino. 


Leggi di più >>

  

  • ANMIL - Tour per la sicurezza sul lavoro

Nel 2005, è stata costituita dall’ANMIL la Fondazione “Sosteniamoli subito” che, oggi, intende farsi portavoce di questi temi con uno speciale Tour che vedrà lo stesso Presidente della Fondazione, Bruno Galvani (paraplegico dall’età di 17 anni per un infortunio sul lavoro), coinvolto in un viaggio per l’Italia su sedia a rotelle che toccherà, in 51 giorni, oltre 40 città in cui si sono verificati gravi infortuni sul lavoro con morti anche per malattie professionali.

   Sarà dunque una sorta di “pellegrinaggio laico” che, partendo da Monfalcone, città colpita da una delle più gravi esposizioni all’amianto in ambiente lavorativo a livello europeo, il giorno 28 aprile 2016 (Giornata Mondiale della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro) toccherà i principali luoghi-simbolo italiani che per numero di infortuni mortali o di malattie professionali e di devastazione ambientale sono stati teatro, delle grandi tragedie italiane per il lavoro.

Scopri il percorso >>

 
  •  REPORT DALLA TAVOLA ROTONDA DELL'ORDINE DEGLI ARCHITETTI
 Un piccolo riassunto di quella che è stata la tavola rotonda in preparazione al forum internazionale sulla sicurezza che si terrà a Torino nel 2017
 
 
Seguici su 
 
COME POSSIAMO AIUTARE LA TUA ATTIVITA'?





Accetta le condizioni della Privacy*
clicca qui per leggere le condizioni
Inserisci i caratteri che leggi nel riquadro

   qui

Copyright © 2017, FORMATO SICURO  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 11398230018
Via Juvarra, 16 - 10137 - Torino  -  Telefono: 011.79.32.248 Informativa Privacy - Termini & Condizioni