SISTEMA INFORMATIVO PER LA SICUREZZA SUL LAVORO, UNO SGUARDO AL FUTURO
Formato Sicuro / Blog




Ecco il SINP, il nuovo Sistema del Ministero del Lavoro per rendere più efficiente la raccolta dati sulle imprese.

E' notizia di pochi giorni fa che il Ministero del lavoro ha reso nota la nascita del nuovo Sistema Informativo per la Sicurezza sul Lavoro, più facilmente memorizzabile come SINP

Questo nuovo sistema entrerà in funzione il prossimo 12 ottobre, sarà operativo sulla struttura informatica della cara INAIL e sarà a disposizione di ciascun ente.

Questo servizio permetterà (si spera) di raccogliere dati in maniera più veloce ed efficiente, per facilitare le operazioni di monitoraggio sui temi legati alla sicurezza dei luoghi di lavoro, sulle attività delle imprese e affini.

Nello specifico, i dati raccolti riguarderanno:
  • il quadro produttivo e occupazionale (tenendo conto di settori produttivi, dimensioni, qualificazione dell'impresa e dinamiche occupazionali)
  • il quadro dei rischi (che si crea dopo l'elaborazione di dati personali e giudiziari)
  • il quadro di salute e sicurezza relativo ai lavoratori (che comprende infortuni o malattie professionali, eventi mortali, il tutto classificato per settore di attività)
  • il quadro delle azioni messe in atto per porre in sicurezza i luoghi di lavoro dell'impresa in questione (derivanti da piani regionali e territoriali di prevenzione)
  • il quadro sugli interventi di vigilanza (con dati riguardo a violazioni in materia di di salute e sicurezza sul lavoro)
  • il quadro relativo a tutti gli infortuni in generale verificatisi in ciascun settore 

A fini informativi, tutti questi dati dovranno poi essere trasmessi esclusivamente per il tramite dei servizi informatici resi disponibili da enti quali il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della Salute, il Ministero dell'Interno e l'Inail.


"Si, tutto bello e moderno, ma io sono sempre un po' restio a inserire dati più o meno personali in rete".


"Si, fantastico, ma poi questi dati non è che vanno persi?".


"Si, ok, ma questi dati saranno sempre (e possibilmente facilmente) reperibili?"


Tranquilli, non c'è da preoccuparsi; naturalmente l'Inail stessa garantirà la riservatezza, l'integrità e la disponibilità dei dati trattati con il nuovo sistema informatico, attraverso procedure di sicurezza relative al software e ai servizi telematici.



Insomma, dal 12 ottobre la Sicurezza sul lavoro proverà a farsi più "moderna" e informatizzata. 
Se ci riuscirà, solo il tempo saprà dircelo.
COME POSSIAMO AIUTARE LA TUA ATTIVITA'?





Accetta le condizioni della Privacy*
clicca qui per leggere le condizioni
Inserisci i caratteri che leggi nel riquadro

   qui

Copyright © 2017, FORMATO SICURO  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 11398230018
Via Juvarra, 16 - 10137 - Torino  -  Telefono: 011.79.32.248 Informativa Privacy - Termini & Condizioni