Addetto primo soccorso






Come si nomina l'addetto di primo soccorso? 

La normativa non fornisce regole per definire il numero di addetti al Primo Soccorso, è il Datore di Lavoro in funzione della valutazione del rischio a decidere il numero di tali addetti. In base agli artt. 43 e 45 del D.Lgs. 81/08 il loro numero deve essere sufficiente, tenuto conto della natura dell’attività svolta, del numero dei lavoratori e dei rischi specifici dell’azienda.

In aziende con rischio basso è consuetudine nominare 1 addetto ogni 10 lavoratori (o frazioni di 10). Occorre inoltre tener conto che se le attività aziendali prevedessero dei turni, per ciascun turno si dovrà applicare la suddetta regola; lo stesso vale nei casi in cui sono presenti più reparti aziendali separati.


Il Datore di Lavoro dovrebbe designare i lavoratori che ritiene più idonei a ricoprire tale ruolo, ossia coloro che presentano caratteristiche fisiche e mentali migliori per poter far fronte ad una situazione di emergenza di Primo Soccorso. Occorre tener conto anche della presenza in azienda: sarebbe inutile designare un lavoratore che spesso, per motivi lavorativi o altro, si allontana dei locali aziendali. I lavoratori designati non possono sottrarsi all’incarico e alla formazione specifica di primo soccorso.

Nelle piccole aziende che contano fino a 5 lavoratori (con eccezione delle tipologie riportate in art. 31 com. 6 del D.Lgs 81/08il ruolo di addetto al Primo Soccorso può essere ricoperto dallo stesso Datore di Lavoro, a condizione che sia presente in azienda durante l’orario di lavoro e che si sottoponga al corso di primo soccorso.

Doveri dell'addetto al primo soccorso:

I lavoratori addetti al Primo Soccorso Aziendale hanno l’obbligo di intervenire in caso di incidente o malessere di un loro collega; per “soccorso” si intende anche solo chiamare il 118 ed assistere l’infortunato in attesa dell’arrivo per personale sanitario. Non necessariamente dovranno effettuare manovre sull’infortunato o prestazioni terapeutiche, lo dovranno fare solo se si sentono sicuri e pronti per farlo. Il lavoratore addetto al Primo Soccorso è perseguibile solo se non interviene in alcun modo.

In questo caso possono esserci utili alcune delle procedure per gestire l'emergenza in azienda descritte anche dalla catena della sopravvivenza:

  • Allarme immediato (chiamata al 118): chiamare i soccorsi durante le prime fasi di emergenza può essere fondamentale per poter salvare la vita di un collega. L'addetto primo soccorso dovrà fornire tutte le informazioni richieste dagli operatori per attivare i soccorsi.
  • Analizzare la situazione di rischio e prestare soccorso: l'addetto primo soccorso dovrà analizzare l'emergenza sanitaria e prestare soccorso all'infortunato mettendo in pratica le proprie conoscenze di primo soccorso per tutelare la salute e la sicurezza sua e della persona soccorsa.
  • Conoscere i Rischi Specifici legati all'attività e alle principali mansioni presenti in azienda.
  • Possedere capacità di gestione dello stress e di situazioni potenzialmente critiche.

Vuoi partecipare al prossimo corso per diventare addetto primo soccorso? Contattaci e al resto pensa Formato Sicuro. 

 


COME POSSIAMO AIUTARE LA TUA ATTIVITA'?





Accetta le condizioni della Privacy*
clicca qui per leggere le condizioni



Copyright © 2022, FORMATO SICURO è un marchio di POWER OF TRAINING SRL  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 12504800017
Via O. Antinori, 6 - 10121 - Torino  -  Telefono: 011.20.71.407  -   Informativa Privacy - Termini & Condizioni   -  Admin Sito