Trend sulla sicurezza 2022: Il rischio da stress






Prendersi cura gli uni degli altri per una nuova normalità più sana:

Oggi poniamo l’attenzione sul secondo trend dei 7 individuati dal report annuale sulla sicurezza manageriale nei luoghi di lavoro. I recenti sviluppi evidenziano quanto le tendenze che domineranno il prossimo anno siano connesse fra loro.

Le nuove tecnologie (argomento approfondito nel precedente articolo) portano a nuove modalità di lavoro che, a loro volta, rappresentano nuove sfide per i professionisti della sicurezza sul lavoro. Essere consapevoli dello stress psicologico e prestare attenzione ai modi per prevenirlo diventeranno questioni ancora più rilevanti.
I professionisti della sicurezza e tutto il personale manageriale dovranno adeguarsi a questi nuovi requisiti.

Lavoro a distanza e più flessibile:

È evidente che, oltre ad accelerare la digitalizzazione, la pandemia abbia avuto anche dei risvolti positivi per i manager, che ora possono attingere all’esperienza acquisita negli ultimi due anni e sono in grado di prepararsi in modo più efficace a cambiamenti ed eventi futuri, sfruttando gli insight ottenuti su problematiche come la gestione di un’elevata percentuale di dipendenti che lavora da remoto o la gestione efficace con strumenti digitali.

Una volta terminata la pandemia, non si tornerà più indietro. Al contrario, gli sviluppi emersi nel corso della pandemia si sedimenteranno ed entreranno a fare parte della “nuova normalità”.

I manager potranno attingere all’esperienza acquisita durante la pandemia e implementare i concetti ideati per gestire questi cambiamenti.

Eppure, nonostante le importanti esperienze acquisite, i professionisti HSE dovranno continuare a sostenersi a vicenda per far fronte ai cambiamenti in corso.
Gli esperti ritengono che, nei prossimi anni, la nostra società subirà cambiamenti complessi e di vario tipo, che influiranno sul mondo del lavoro e sulla sicurezza.

Stress psicologico e salute mentale:

Una tendenza fondamentale e rilevante per tutti gli esperti riguarda il lavoro dei professionisti della salute e della sicurezza sul lavoro.Lo stress psicologico è aumentato in modo significativo, uno dei motivi per cui nel 2021 è stata introdotta la norma ISO 45003 (salute e sicurezza psicologica sul lavoro) allo scopo di contenere tali rischi.

Le conseguenze della pandemia e il passaggio a modalità di lavoro mobili hanno reso più impellente la necessità di sensibilizzare l’opinione sulle questioni della salute mentale e del benessere psicologico sul luogo di lavoro.
La crisi ha anche messo in evidenza quanto tali questioni siano strettamente associate alle abilità di leadership.

Di conseguenza, durante il prossimo anno, i professionisti della salute e della sicurezza sul lavoro saranno costretti ad affrontare sempre di più la questione legata alla prevenzione dello stress psicologico.

Gestione e leadership:

La maggior parte degli esperti sottolinea l’importanza sempre più evidente di una leadership efficace, aspetto essenziale per una buona salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. L’interesse dei manager verso questa tematica ma anche nei confronti dei loro dipendenti deve essere genuino.

Questo vale sia per i responsabili della sicurezza, sia per tutti gli altri, cominciando dal membro del consiglio esecutivo responsabile della produzione e finendo con i direttori di reparto, i responsabili e i team leader.

Per informazioni aggiuntive sui corsi da rischio stress o se hai bisogno di una consulenza per migliorare lo status dei tuoi dipendenti all’interno del luogo di lavoro, contattaci e al resto pensa Formato Sicuro!

 

COME POSSIAMO AIUTARE LA TUA ATTIVITA'?





Accetta le condizioni della Privacy*
clicca qui per leggere le condizioni



Copyright © 2022, FORMATO SICURO è un marchio di POWER OF TRAINING SRL  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 12504800017
Via O. Antinori, 6 - 10121 - Torino  -  Telefono: 011.20.71.407  -   Informativa Privacy - Termini & Condizioni   -  Admin Sito